Riporto una sintesi ben fatta da cyberspazio.eu per il ripristino di un sito WordPress dopo un attacco hacker.

Operazioni fondamentali da eseguire:

  1. cambiare password di tutti gli amministratori e moderatori di WordPress
  2. cambiare password FTP e, se presente, del pannello di amministrazione del dominio (PLESK, cPanel, etc.) IMPORTANTE: se non potete eseguire queste operazioni in autonomia chiedete al vostro fornitore di hosting di farlo.
  3. cambiare password al database MySQL.
  4. verificare se vi sono degli amministratori abusivi, cioè non creati da voi. Questa operazione si esegua entrando nella bacheca di WordPress e poi andando nella sezione UTENTI: cliccando sul link che filtra tutti gli amministratori si avrà l’elenco degli utenti con diritti di amministratore e nel caso ve ne siano di sospetti non bisogna esitare a cancellarli.
  5. eseguire un ulteriore backup sia dei file sia del database prima di compiere le operazioni di ripristino.

Per ripristinare WordPress con la procedura veloce e per quella completa, clicca qui.

Link correlati

Approfondimenti: Ripristinare un sito WordPress dopo un attacco Hacker

Link ufficiale WordPress “My site was hacked“: https://codex.wordpress.org/FAQ_My_site_was_hacked

2 pensieri su “Ripristinare un sito WordPress dopo un attacco Hacker

  1. Questa guida e’ revenzione, non ripristino!
    Se l’attacco e’ stato grave e il database eliminato (senza backup precedente) si puo’ fare poco e nulla

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...